Vite sconce e (veramente) anticonformiste: Charles Bukowski - Fabrizio Gargano
[rev_slider alias="blog"]

Vite sconce e (veramente) anticonformiste: Charles Bukowski

Uno tra i più citati nei post sui social è sicuramente Charles Bukowski, lo scrittore  di origini tedesche (era nato ad Andernach il 16 Agosto 1920) naturalizzato americano. Molto spesso vengono usati suoi aforismi (o presunti tali…) da persone che, probabilmente, non hanno mai sfogliato uno dei suoi libri. Tra l’altro numerosissimi. Mi viene da ridere quando leggo frasi attribuite al nostro Henry Chinaski, sotto fotografie di donne imbellettate che sfoggiano i loro costosissimi acquisti in località da sogno o di affermati professionisti che nell’abitacolo di auto di lusso concludono una giornata “stressante”.

Intendiamoci: non sono nessuno per impedire tutto questo ma, sappiate che, ogni volta che partono queste citazioni, il povero Charles Bukowski si rigira nella tomba.

Lui, un vero anticonformista, sempre contro corrente, mai banale, perennemente seduto al tavolo piegato sulla sua macchina da scrivere.

Sicuramente vi avrebbe odiato.

Per scrivere frasi consapevoli su questo straordinario autore, mi permetto di segnalare il libro in foto.

Fabio Volo ne sarà contento.

No Comments

Post a Comment

2021 © P.IVA 03151350596 • Privacy PolicyCookie Policy • Credits AD Zone